La repubblica dell’ amore Republique Fabrique

Elena e Francesca, due amiche con una passione che le unisce il cucito.

Partono dai mercatini, si perchè quando inizi a capire che qualcosa potrebbe andarti a genio provi dai mercatini o dalle fiere ad iniziare a farti conoscere. Ora, sono in un negozio, che praticamente è la loro casa. Sono passati ormai sei anni dagli inizi, a decidere di diventare un unico brand invece che due ragazze indipendenti ognuna con il loro brand. Aprono al pubblico il 7 Gennaio del 2015 in uno spazio super nascosto della loro città ( non vi sto qui a dare specifiche ma per capirci ora è un garage )

Dai primi giorni hanno iniziato a creare le loro collezioni ma cosa ben più importante secondo me a condividere. Un artigiano molto spesso è geloso del proprio lavoro, spesso dettato anche dal fatto di queste nuove generazioni che si improvvisano tuttologi cosi da poter accaparrare qualcosa. Loro no, loro sin da subito hanno iniziato a fare dei corsi, a far capire alle loro clienti quanto sia bello un abito cucito con le proprie mani piuttosto che un abito, di una grande catena che ci rende tutto identici nel vestire.

Ovviamente calibrando ogni passo, mettendo in conto tutto quello che un salto cosi grande possa rappresentare per due ragazze che nella vita sono sempre state nel campo della ristorazione.

Sono passate dal garage, ad un negozio leggermente più grande e subito dopo 9 mesi sono passate al negozio dove sono ora. Un paradiso per loro. Che le rappresenta ed è la loro casa ormai.

l loro nome scelto in un modo poco poetico, Fabrique, scelto con un estrazione di nomi insieme ai loro amici. (Sugo anche come nome era stato inserito tra i prescelti da una loro amica) La parte più difficile secondo loro. Tenuto solo per i primi due anni e mezzo 3 e poi pian piano le persone che fanno parte del loro mondo, le loro ragazze hanno sempre iniziato a dire che era un posto felice e a percepire tale spazio come se fosse un mondo a parte- stato di cucito- repubblica di cucito- -> Republique Fabrique.
È molto naturale il fatto che quando tu sia molto appassionato di una cosa l’ idea di poter condividere e trasmettere la loro passione che quando uno inizia per scherzo. Raro anche perché il cucito è un modo molto gelosia o di non condivision

I nostri corsi ricordano, sono un format che ci piace molto come abbiamo sempre detto ma non possiamo portarlo in giro per tutto il mondo, abbiamo cosi inventato i carta modelli che sono molto intuitivi, illustrati in ogni passaggio e potremmo definirlo un micro corso per arrivare dove non possiamo ancora arrivare.

Il nostro compito è anche educare persone ad acquistare beni durevoli, piuttosto che un pantalone pagato 10 euro che magari non avrà lunga vita.
Cerchiamo di educare le persone ad un consumo consapevole.

Io chiacchierando con loro sono rimasta davvero ammaliata anche quando mi ha raccontato di cosa vogliono combinare per il 2020. Spero anche voi riusciate a sentire quello che ho sentito io ossia l’ odore di casa, di un the appena fatto, di coccole e di amore per quello che fanno.

Seguitele -> https://instagram.com/republiquefabrique?igshid=1kno01fjnr0sw